Home

Preseleziona la ricerca

Real Chiesa di San Lorenzo

La Real Chiesa di San Lorenzo di Torino sorge in Piazza Castello, dove è possibile ammirare anche Palazzo Madama, sede del Museo Civico d’Arte Antica, e Palazzo Reale.Costruita su una preesistente chiesa intitolata, a partire dall’inizio del Cinquecento, alla Madonna della Neve, detta anche Madonna del Presepe, la sua intitolazione al culto di San Lorenzo è strettamente legata ad un voto fatto dal duca Emanuele Filiberto di Savoia a seguito della vittoria nella battaglia di San Quintino contro le truppe francesi di Enrico II, avvenuta il 10 agosto del 1557.Fu proprio in questa chiesa che venne conservata la Sindone quando arrivò a Torino nel 1578. La costruzione della chiesa proseguì molto a rilento, infatti, venne consacrata solo nel 1680, grazie all’opera di Guarino Guarini che, come per la Cattedrale, è riuscito nell’intento di creare un’ampia cupola, con il punto più alto a 50 metri d’altezza dove si può ammirare un lanternino che simboleggia lo Spirito Santo.L’esterno della chiesa si confonde con l’architettura dei palazzi circostanti, mentre il suo interno è preceduto dall’Oratorio dell’Addolorata, restaurato nel 1846 da Alfonso Dupuy. In cima alla scala santa è possibile ammirare il prezioso altare che conserva una statua del Cristo morto ai piedi della Madonna realizzata da Tamone nel 1870.L’interno, invece, è a pianta ottagonale. Oltre all’altare maggiore  in marmi policromi, disegnato dallo stesso Guarini e che custodisce una tela ottocentesca che rappresenta San Lorenzo, da ammirare sono anche le cappelle laterali: quella del Crocifisso, dell’Immacolata e della Natività.La prima custodisce la splendida tela realizzata dal gesuita Andrea Pozzo che ispirandosi alla Sindone ha rappresentato Cristo Crocifisso tra la Vergine, Maria Maddalena e San Giovanni. Mentre la pala d’altare, dell’artista bolognese Domenico Maria Muratori, custodita nella cappella dell’Immacolata  rappresenta la Vergine attorniata da beati di casa Savoia, mentre in basso un angelo offre Torino alla sua protezione. La cappella della Natività, la terza da sinistra, custodisce la Natività del Redentore, opera della fine del XVII secolo di Pietro Dufour.Di particolare bellezza anche il pulpito, realizzato in un unico tronco secolare di noce d’India. Questo pulpito, inizialmente era destinato alla chiesa del Corpus Domini, ma a causa delle sue dimensioni non riusciva ad entrare dalla porta della basilica di Torino e così venne donato nel 1572 alla Chiesa di San Lorenzo che tutt’ora lo custodisce.L’edificio di culto è stato recentemente restaurato in occasione delle due Ostensioni della Sindone avvenute nel 1998 e nel 2000.

Indirizzo: Piazza Castello, 4
10122 - Torino
Tel. 011.4361527



Lascia un commento


Notice: Undefined index: displayCookieConsent in /var/www/vhosts/italiavirtualtour.it/httpdocs/inc/footer.php on line 140